Wadi Barada, donne e bambini prigionieri di Hezbollah

Le milizie libanesi di Hezbollah di istanza a Wadi Barada, nella periferia occidentale di Damasco hanno sequestrato numerose donne e bambini nella zona di Alshabka, vicina al villaggio di Baqiyn. “Siamo pronti a usarli come scudi umani”, avrebbero intimato i miliziani ai ribelli che controllano la zona.  Lo denunciano attivisti locali, aggiungendo che sono ripresi... Continue Reading →

Annunci

“La lunga marcia” di Amedeo Ricucci con i profughi siriani

Lo scorso ottobre il giornalista della Rai Amedeo Ricucci ha realizzato un reportage in presa diretta seguendo un gruppo di profughi siriani dalle isole greche a Vienna.  La lunga Marcia, il racconto di Speciale Tg1 Come è nata l’idea di questo viaggio? “Da un disagio profondo dovuto a come è stato trattato il fenomeno delle... Continue Reading →

Siria, il racconto per immagini delle ultime stragi taciute

Aleppo, 22 settembre 2015 I sopravvissuti di un bombardamento governativocolpi in un quartiere residenziale cercano i propri cari. Inizia la conta dei morti. Lo strazio di genitori sopravvissuti ai figli. Homs, 26 settembre 2015 Quartiere assediato di Al Waer. Nel terzo giorno della festività musulmana di Eid Al Adha decine di bambini sono riuniti in... Continue Reading →

Siria: il dramma di Shams “Ho sentito un affondo, il suo sudore, la sua saliva”

Al campo profughi è scesa la notte. Non ci sono luci da spegnere, ma solo fiamme di candele su cui soffiare. Una voce femminile chiede di poter entrare nella tenda dove sono ospitata. E' Em Aiyed, una delle donne che avevo intervistato nel pomeriggio. Mi chiede se voglio seguirla, perché vuole raccontarmi una cosa che... Continue Reading →

Di armi chimiche, di bombe a stelle e strisce e di gattini orfani

Come ogni sera arriva dalla Siria il bilancio delle vittime civili cadute in Siria.  Oggi il conto di è fermato a 30; è un bilancio che, da 29 mesi, si aggiorna inesorabilmente.  Bambini, donne, giovani, anziani che trovano la morte senza colpa alcuna e la cui atroce fine sembra non aver scosso nessuno. Bombardamenti, spari... Continue Reading →

La preghiera di un angelo per i fratelli morti

24 luglio 2013 - Kafarbatna, provincia di Damasco "Signore, accogli nella tua misericordia mio fratello Yahya; Signore, accogli nella tua misericordia mio fratello Hussein. Sinore, portati via Bashar, liberaci dal suo male". Sono le parole di un piccolo angelo di Kafarbatna, che prega sulla tomba dei suoi fratelli. Nella terra arida, senza una lapide, un... Continue Reading →

Alaè, un angelo spirato con gli occhi aperti

21 giugno 2013 - Moaddamiet Alsham Alaè aveva gli occhi espressivi, grandi, molto grandi, scuri, intensi. Era curioso di scoprire il mondo; protetto dall'amore della famiglia, aveva già imparato a guardare la morte in faccia, quando quest'ultima si era presa i giovani zii materni. Alaè aveva solo otto anni; il proiettile di un cecchino ha... Continue Reading →

Per non dimenticare: la storia di Hajer uccisa sullo scuolabus ad Al Rastan

Nata a Homs, località di Al Rastan, nel 2000, è stata uccisa il 29 maggio 2011 La storia di questa martire – bambina ha commosso tutta la Siria e mostrato, già dal secondo mese dall’inizio della repressione, la violenza inaudita con la quale il regime ha risposto alla richiesta di democrazia e libertà da parte... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: