Idlib, ospedali nel mirino dei bombardamenti

Una nuova ondata di violenze insanguina il nord della Siria, in particolare le città di Idlib e Hama, dove migliaia e migliaia di sfollati vivono all'interno delle tendopoli. Dal 26 aprile il governo di Damasco e gli alleati russi hanno dato vita a massicci bombardamenti, nonostante la zona, in base agli accordi di Astana firmati... Continue Reading →

Annunci

Siria, otto anni dopo

Diciotto bambini e l'inizio di una rivoluzione. Marzo 2011, a Dar'a città nel sud della Siria, non lontano dalle alture del Golan e dal confine con Libano e Giordania, alcuni ragazzini di una scuola media scrivono sul muro della loro scuola una frase: "Il popolo vuole la caduta del regime". È lo slogan che in... Continue Reading →

Migliaia di civili ancora vivono, e muoiono, a Ghouta

"Come White Helmet chiedo uscite sicure da Ghouta": è l'accorato appello pubblicato da Raed Al Saleh, capo degli Elmetti Bianchi siriani, un corpo di Protezione Civile che opera nelle zone bombardate. "Per ventiquattro ore ho sperato che la gente di Ghouta potesse finalmente respirare aria pulita, senza più respirare l'odore della morte che ha riempito ogni... Continue Reading →

Douma, Siria, i nomi delle 56 vittime cadute oggi

Ormai da sette anni ogni sera arrivano dalla Siria, attraverso la condivisione sui social media, i bollettini aggiornati con il numero delle vittime e i loro nomi. Questa sera il giornalista @NourAdam ha pubblicato una nuova tragica lista, che comprende dodici bambini e sei persone non identificate, tra le 56 vittime della strage di #Douma,... Continue Reading →

Se vuoi distruggere una nazione, inizia dall’istruzione

"Se vuoi distruggere una nazione, inizia dall'istruzione": è uno degli slogan comparsi ieri sui muri esterni dei locali che ospitano alcune facoltà universitarie alla periferia di Aleppo. All'origine del gesto degli studenti  la volontà di opporsi alla chiusura delle facoltà, imposta dai soldati di Hay'at Tahrir al-Sham (HTS), una formazione militare salafita, considerata vicina ad... Continue Reading →

Marc, l’artista che dipinge la guerra

Foto drammatiche che diventano disegni. Sangue che si asciuga e diventa colore per arrivare anche agli sguardi più sensibili, alle persone che solitamente distolgono lo sguardo perché non riescono a guardare la realtà della guerra. Il filtro creato dal disegno, dal tratto gentile e profondamente umano dell'artista Marc Nelson è un modo creativo e delicato... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: