La preghiera di un angelo per i fratelli morti

24 luglio 2013 - Kafarbatna, provincia di Damasco Un angelo prega sulla tomba dei fratelli24 luglio 2013 – Kafarbatna, provincia di Damasco

“Signore, accogli nella tua misericordia mio fratello Yahya; Signore, accogli nella tua misericordia mio fratello Hussein. Sinore, portati via Bashar, liberaci dal suo male”.

Sono le parole di un piccolo angelo di Kafarbatna, che prega sulla tomba dei suoi fratelli.

Nella terra arida, senza una lapide, un mattone contrassegna il punto dove giacciono i giovani.

Qualche foglia verde e poveri fiori già appassiti portano una carezza di colore su quell’ultimo giaciglio triste.

Una scena di quotidiano dolore in Siria, che vede protagonista un bambino e i suoi fratelli.

Non c’è limite alla sofferenza della popolazione inerme.

Cosa potrà mai consolare la sofferenza di questo angelo, consapevole che due pezzi del suo cuore sono stati uccisi senza un perché?

 

Annunci

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: