Dar’à, l’infanticidio continua anche nel giorno di festa

Dar'à 9 agosto 20139 agosto 2013, Dar’à

Omar e Mohamad Farouq Al Shahadat erano due bambini di Dar’à. Due fratellini uccisi nel bombardamento di oggi sulla città simbolo della violenza del regime di assad contro i bambini. Sono morti oggi, durante quelle che in Siria dovrebbero essere giornate di tregua, di festa per la fine di Ramadan (Eid al Fitr).

Per questa ricorrenza anche quest’anno il tiranno si è fatto ritrarre mentre pregava… e guardando questi corpicini esanimi non si può fare a meno di chiedersi quale dio stesse pregando…

Ancora una volta si parla di Dar’à; fu proprio l’arresto e l’uccisione di alcuni bambini di una scuola di questa città del sud che nel marzo 2011 diede inizio alle proteste per dire basta alla dittatura e alla violazione dei diritti umani in Siria.

Sono passati 29 mesi, sono morte oltre 110 mila persone, tra cui migliaia di piccoli angeli innocenti. Vittime che nessuno vuole vedere, di cui nessuno vuole occuparsi e che in questo silenzio omertoso del mondo vedono vilipendiata la loro memoria, con il loro carnefice che le addita come colpevoli…

Che colpe potevano mia avere Omar e Mohamad?

 

 

Annunci