Un bambino tra i rifiuti e le macerie

Aleppo 3 giugno 20133 giugno 2013, Aleppo

Il mondo degli adulti urla, distrugge, uccide.

Ne sono vittime gli adulti stessi, ne sono vittime i bambini.

Bambini che vivono tra i rifiuti e le macerie.

Come questo angelo di Aleppo.

Appoggiato su una fredda pietra, sembra voler ascoltare i battiti del cuore della terra, visto che i battiti dei cuori di molti adulti sono ormai fermi da tanto, troppo tempo.

I bambini in Siria stanno morendo. Sono bambini. Sono solo bambini.

“Il bambino è padre dell’uomo” – William Worsworth

 

Annunci

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: