112 persone non vedranno l’alba di domani

401864_504818882905341_775817093_n112 siriani domani non vedranno sorgere il sole. 112 vite spezzate in un solo giorno.

112 vite spezzate nell’indifferenza del mondo.

112 corpi avvolti in altrettanti sudari, sepolti in 112 fosse.

112 nomi che nessuno pronuncerà più.

112 visi già dimenticati dal mondo, che si fermeranno negli occhi di chi li ha amati come tatuaggi indelebili.

112 siriani, tra cui 11 bambini e 35 persone uccise sotto torture.

112 vittime per cui si piange in tutte le città della Siria.

Fermiamoci 112 secondi: proviamo a pensare a 112 persone che conosciamo; proviamo a pensare a 112 luci accese nella notte.

Per 112 secondi proviamo a immaginare che quei volti spariscano e quelle luci si spengano. Cosa resterebbe, se non il buio e la desolazione?

112 vite sono state spezzate oggi in Siria.

Ringraziamo i volontari del Coordinamento dei comitati locali in Siria che ogni sera ci aggiorna su quanti figli della nostra stessa umanità muoiono avvolti con la nostra indifferenza.

Annunci