Il bracciale che porterà per sempre

Hanan al Ibrahim Aleppo Deir Hafer 25 maggio 201324 maggio 2013  – Deir Hafer-Aleppo

La piccola nella foto si chiamava Hanan Al Ibrahim. E’ una delle piccole vittime dei bombardamenti della giornata ieri; con la famiglia aveva lasciato Aleppo per cercare rifugio a Deir Hafer, ma anche lì sono piovuti gli ordigni del regime.

Hanan era nell’età in cui le bimbe, come le rose, sbocciano. Era felice di diventare signorina, di essere femminile, di curarsi, ornarsi. Sognava di diventare grande e diventare bella come la mamma. Quando la morte ha bussato alla sua porta Hanan indossava un bracciale.

Un piccolo gioiello che in vita le ha regalato qualche istante di felicità e ora l’accompagnerà anche nella morte, così come l’accompagneranno i suoi sogni e la sua innocenza.

Annunci

Una risposta a "Il bracciale che porterà per sempre"

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: