Bimba ferita trasportata in una cassa per la frutta – video drammatico +18

Damasco Al Hajar Alaswad 31 ottobre 201331 ottobre 2013 – Al Hajar Al Aswad, provincia di Damasco

Nuovo video che documenta le conseguenze drammatiche dei bombardamenti avvenuti il 31 ottobre 2013 su al Hajar Al Aswad, in provincia di Damasco.

Le immagini sono state girate negli istanti successivi alle devastanti esplosioni e mostrano, in tutta la sua durezza, il dramma dei civili colpiti: corpi smembrati ovunque, soccorritori impossibilitati a muoversi a causa del protrarsi dei colpi di mortaio e degli spari. I feriti vengono soccorsi a mani nude, come la piccola messa all’interno di una cassetta per la frutta e allontanata di corsa da un giovane che la porta via, cercando di raggiungere il più vicino ospedale da campo. La piccola sembra un gattino ferito, raggomitolata su se stessa, piena di sangue. Che colpa aveva per meritare un destino simile?

Sono immagini molto dure, cruente, che possono toglierci il sonno, disturbarci, terrorizzarci, ma che possiamo interrompere con un click, mentre che i civili siriani, compresi i bambini, sono costretti a vivere queste atrocità ogni giorno, senza poter far nulla per arrestare le violenze e gli abusi.

Sulla pelle di questi innocenti il mondo continua a trattare, a mercanteggiare, ad avvinghiarsi in ragnatele di parole senza senso, di accordi economico-strategico-politici. Continua la farsa della mediazione internazionale, con Ginevra 2 che si avvicina e la speranza di una giustizia per tutti questi innocenti che si allontana sempre di più.

Annunci

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: