Per non dimenticare: Afef, la piccola di 4 mesi uccisa sotto tortura

Afef Mahmoud Saraqbi 1 gennaio 2012 Homs10 gennaio 2012 – Homs, Hay Karam Alzaitun

La piccola nella foto si chiamava Afef Mahmoud Saraqbi aveva quattro mesi quando è stata uccisa. Questo angelo di Homs, originaria della località Hay Karam Alzaitun, ha conosciuto la morte nella sua forma più cruenta: la tortura. Quando è stata uccisa Afef era con il padre e la madre mentre cercavano di raggiungere Tartous; sono stati sequestrati per 16 giorni, poi la piccola è stata gettata ad un posto di blocco verso Palmyra. Sul suo corpo sono stati rilevati numerosi ematomi. Dei suoi genitori non si è più saputo nulla.

La sua uccisione, a dieci mesi dall’inizio della repressione in Siria, ha sconvolto un intero popolo: perché infierire così sui più innocenti tra gli innocenti, i bambini, i lattanti?

In quel periodo la Lega araba aveva inviato in Siria i suoi osservatori, che di certo, visti i risultati, non devono aver visto Afef, né le altre migliaia di bambini uccisi negli ultimi due anni. Creature indifese vittime della barbarie e dell’indifferenza.

Annunci

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: