Lo sguardo dei bambini che hanno visto la morte da vicino

Talbisah 17 maggio 2013Talbisah, Homs – 17 maggio 2013

Oltre 8000 bambini siriani al  di sotto dei 12 anni sono rimasti uccisi negli ultimi due anni. Altri migliaia sono rimasti feriti e mutilati. Chi non ha subito danni fisici, non è comunque stato protetto dai danni morali, dalla paura, dal terrore, dagli incubi provocati dalla vista dei morti, della distruzione, delle milizie armate che entrano nelle case, malmenano gli abitanti, li sequestrano.

Osservate lo sguardo di questa bimba. Non ha bisogno di essere tradotto, di essere interpretato.

Osservato lo sguardo di questa innocente: cosa potrà mai rasserenarla?

Osservate lo sguardo di questo angelo: perché subire questa sofferenza atroce?

Quali alternative ha la sua famiglia? Fuggire  per raggiungere un campo profughi, un’immensa distesa di tende e precarietà? Nascondersi nelle caverne con altre decine di famiglie, come si faceva all’età della pietra? Restare in città sperando sempre che le bombe cadano lontano?

Osservate lo sguardo di quest’anima pura: vi lascia davvero indifferenti?

Annunci

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: