Cosa fa il mondo per la Siria?

530020_470155329725142_1725809491_n Syrian Uprising 2011 Information Centre

Questo grafico, realizzato dal Human Rights First mostra il sostegno offerto al regime di assad nella sua guerra contro la popolazione civile siriana. Alcuni sostenitori sono governi stranieri, altri sono multinazionali e aziende di varia natura. Ci sono certamente altre realtà non incluse in questo diagramma.

Ulteriori informazioni su:  http://www.atrocitysupplychain.org/

Diffuso in rete da: World Organization for the Defense of Human Rights

Come indica il diagramma, anche l’Italia avrebbe dato il suo sostegno al regime. Molti forse ricordano il caso dell’azienda Area spa, finita nel novembre 2011 al centro delle contestazioni dei siriani d’Italia per le sue forniture al dittatore assad. L’azienda, infatti, specializzata in sistemi di sorveglianza internet, forniva a Damasco software per spiare i “dissidenti”. Ci fu uno scandalo, ci furono proteste e la vicenda si concluse con la promessa, da parte dell’azienda, di non fornire ulteriori strumentazioni al carnefice bashar.

Quando venne fuori questa notizia, il numero dei morti in Siria si aggirava intorno ai 3000. Oggi parliamo di oltre 80 mila vittime.

Chiunque abbia contribuito o stia ancora contribuendo al genocidio del popolo siriano, prima o poi dovrà guardarsi allo specchio e chiedersi se è fiero di ciò che ha fatto. Speriamo che la risposta sia scontata…

 

Annunci

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: