Abdelrahman, bambino rimasto ucciso nel bombardamento su Aleppo

Abderrahman Abdelhawab 23 novembre 201323 novembre 2013 –  Aleppo

Quando la foto viene condivisa in rete sono passate solo poche ore dal bombardamento che oggi ha colpito la città di Aleppo, provocando una strage di civili.

E’ l’ultima immagine del bambino Abdelrahman Abdulwahed.

Il suo sangue è ancora fresco, il suo corpo esanime è ancora caldo quando il mondo lo vede per la prima e l’ultima volta.

L’ennesimo bambino siriano ucciso dalla violenza omicida che non accenna a placarsi. Un angelo strappato alla vita, all’affetto della sua famiglia, dei suoi amici.

Abdelrahman era mio figlio, era vostro figlio, era il figlio di ogni donna e ogni uomo della terra che ha ancora un cuore.

Mentre le dita si muovono sulla tastiera per raccontare questa notizia sembra di avere le mani che grondano sangue, il sangue dei bambini siriani che continua a scorrere nell’indifferenza del mondo.

Annunci

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: