79 a. C. Pompei – 2013 Albab, Siria

13 agosto 2013 – Albab, provincia di Aleppo

Aiham e Iyad Albab 13 agosto 2013Ayham e Iyad Hijazi erano due bambini siriani della città di Albab.

Le loro vite sono state spezzate oggi dai bombardamenti con i barili TNT sganciati dall’aviazione del regime sulla città.

Sembrano due angeli addormentati, due sculture, ma sono due bambini morti, due fiori recisi senza pietà.

Colti nell’intimità della loro casa, in quello che dovrebbe essere il loro nido protettivo, sono morti senza alcuna pietà.

Sembrano i bambini di Pompei… solo che ad Albab non c’è nessun vulcano e non c’è stata alcuna eruzione.

C’è l’infinita crudeltà dell’uomo che rinuncia ad essere uomo; c’è l’assurdità delle voci umane represse che lasciano urlare le armi.

Fino a quando durerà questo orrore?

 

Annunci

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: