L’ultimo sussurro d’amore di una bimba al padre morto

Morek 3 luglio 20133 luglio 2013 – #Morek, provincia di #Hama

Un angelo biondo al capezzale del padre.

Lo sguardo pietrificato, la manina sul suo viso.

La piccola è sostenuta da un adulto, qualcuno che le è accanto in quel difficile momento.

Eppure, è come se fosse sola lì, sola con il padre morto.

E’ piccola nel fisico, grande nel suo sentimento.

Sembra quasi di sentire il battito del suo cuore, il suo sussurro…

Parole d’amore, di dolore…

Una poesia sospirata all’orecchio, dipinta dal movimento delicato delle piccole dita.

Forse gli promette che non avrà paura; che farà la brava.

Che avrà cura della mamma.

Che lo porterà sempre nel cuore.

Che non lo lascerà mai solo…

 

 Il giovane  padre si chiamava Mohamed Kheir Hawashi

 

 

 

Annunci

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: