Il silenzio degli angeli

Erbin 6 luglio 20136 luglio 2013  – Erbin, provincia di Damasco

Piccolo angelo, non sappiamo il tuo nome, non conosciamo il colore dei tuoi occhi.

Sappiamo solo che sei gravemente ferito. Un ordigno ha distrutto la tua casa, martoriato il tuo corpo.

Ti portano all’ospedale da campo in auto. Non ci sono ambulanze per te.

Per te non ci sono nemmeno righe sui giornali, né nei discorsi dei politici.

Per te c’è solo silenzio. Il silenzio delle coscienze sepolte, dell’umanità smarrita.

Su tutte le città della Siria, anche oggi, sono piovute bombe. Ininterrottamente.

Qualunque sia il tuo nome, domani non dovrà essere nella lista dei martiri.

Nel silenzio degli angeli, cerca di sopravvivere.

Se tu vivrai, vivrà il mondo.

 

Annunci

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: