Trasformiamo questo dolore. Raed Fares nelle parole di Mohamad Dibo

YARMOUK A COLORI

Dedico una sezione del mio blog su Yarmouk agli altri colori della Siria. Quella che segue è la traduzione dell’articolo pubblicato su SyriaUntold che lo scrittore siriano Mohamad Dibo ha dedicato agli attivisti Raed Fares e Hamoud Jnaid, assassinati a Kafranbel il 23 novembre scorso.

(di Mohamad Dibo* per SyriaUntold (25/11/2018). Traduzione dall’arabo di Claudia Avolio)

Ti basta fare caso al lamento emesso da ogni siriano che si oppone alla dittatura per conoscere la differenza tra la rivoluzione e la controrivoluzione, o come amava definirla il compianto Raed Fares: la controstronzaggine.

Ti basta leggere tra i dolori che d’un tratto sono divampati sui social media e nelle notizie, mischiati a una disperazione e a un senso d’impotenza micidiali, per sapere che la rivoluzione stava continuando a modo suo in coloro che davvero credono in essa e che per essa si prodigano.

Ti basta considerare l’amore desolato mescolato…

View original post 974 altre parole

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: