Perché accolgo e rilancio l’appello del Papa

Lo scorso 14 settembre, durante una messa in ricordo di padre Jaques Hammel, barbaramente ucciso a Rouen, in Francia, Papa Francesco ha rivolto un appello: Quanto mi piacerebbe che tutte le confessioni religiose dicessero: “Uccidere in nome di Dio è satanico".  Le parole del Pontefice, pronunciate con dolore e coraggio, sono un'esortazione che non ho potuto... Continue Reading →

Annunci

#Not_in_our_name: le guerre e il terrorismo stanno uccidendo il dialogo

Di fronte al clima di odio, terrore, paura che stiamo vivendo in questi giorni diventa imperativo fermarsi e ristabilire alcuni concetti fondamentali, per evitare di farsi trascinare dal vortice del caos mediatico e politico. Le notizie che giungono dalla Siria e dall'Iraq, sulle persecuzioni delle minoranze cristiane e yazidi, da parte di Isis stanno scuotendo... Continue Reading →

Padre Paolo Dall’Oglio, dodici mesi di silenzio

Sono passati dodici mesi dal sequestro in Siria di Padre Paolo Dall’Oglio, religioso gesuita italo-siriano. Dodici mesi in cui si sono alternati, nei cuori e nelle menti di chi l’ha conosciuto, stimato e amato, silenzio, ansia, preoccupazione, frustrazione e speranza. La speranza di riaverlo presto tra noi, di rivederlo all’opera, impegnato nel dialogo, deciso a... Continue Reading →

#Siria, sulla croce, l’umanità intera

Uomini crocefissi, bendati, esposti allo sguardo disattento dell’umanità intera. La terribile immagine che li ritrae fa presto il giro del mondo, corredata di didascalia: cristiani crocefissi in Siria. Il 2 maggio arrivano le parole del Papa: “Ho pianto quando ho visto le immagini di cristiani crocefissi in un certo paese non cristiano”. I media dormienti... Continue Reading →

L’appello dei famigliari di Padre Paolo Dall’Oglio, a nove mesi dal sequestro – video

"A nove mesi dal sequestro del gesuita italiano Padre Paolo Dall’Oglio, rapito in Siria il 29 luglio 2013, i familiari fanno un appello per la sua libertà: «Chiediamo a chi lo detiene di dare a Paolo la possibilità di tornare alla sua libertà e ai suoi cari e a tutte le istituzioni di continuare ad... Continue Reading →

Padre Francis: il dolore e la preoccupazione nel giorno del suo non compleanno

10 aprile 2014 - Homs Hanno pubblicato in rete questa foto per ricordarlo così, solare, sorridente, vivo. È l'omaggio che i giovani media-attivisti della città assediata di Homs hanno voluto fare a padre Francis, il religioso gesuita assassinato tre giorni fa. Il suo omicidio ha aggiunto dolore e sconforto nei cuori dei giovani impegnati nell'attivismo pacifico... Continue Reading →

Padre Francesco, la voce dei gesuiti di Homs – video

Abuna Francis, Padre Francesco, è un gesuita di Homs. Il religioso è a capo della comunità cristiana locale, all'interno di un monastero che sorge nella zona assediata. Avevamo imparato a conoscerlo attraverso i video dei citizen reporter, che spesso sono andati ad intervistarlo per avere la sua opinione e il suo commento riguardo alla situazione... Continue Reading →

Continua la devastazione delle moschee a Homs – video

 Homs, Siria Le violenze che da circa tre anni colpiscono la Siria tutta, mietendo vittime inermi e provocando la fuga di milioni di persone, stanno devastando i centri abitati, i siti archeologici, i luoghi di culto di tutte le città siriane. L'indignazione e il dolore che si provano di fronte alla morte di bambini, donne,... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: