Siamo 4 orfani e nostro padre è morto sotto tortura

Ammar Gazi Zabadany 29 maggio 201329 maggio 2013  -Zabadani, periferia di Damasco

Ammar Gazi era un giovane padre siriano. I bambini nella foto sono i suoi quattro figli.

L’uomo è stato arrestato tre settimane fa e il suo corpo esanime è tornato alla famiglia ieri.

E’ morto a seguito delle torture subite nelle carceri del regime.

I suoi angeli sono rimasti orfani.

Sono troppo piccoli per comprendere cosa sia la morte.

Anche da adulti, non potranno mai comprendere, né accettare, che loro padre sia strato strappato alla vita con la violenza.

L’orrore ha tolto loro il suo affetto, la sua protezione, il suo calore.

Ha tolto loro la sua guida e il suo amore.

Sono rimasti soli; soli ad affrontare la vita in un paese ridotto in macerie.

Affronteranno ogni giorno gli stenti e la desolazione.

Un giorno scopriranno la verità sulla morte del padre.

Nulla potrà salvarli da quel dolore.

 

Possiamo fare qualcosa per loro: sosteniamo chi si occupa di portare aiuti e sostegno ai civili siriani. Sosteniamo Onsur, Campagna mondiale di sostegno al popolo siriano: http://www.onsur.it/ – https://www.facebook.com/Onsur.Italia

LOGO ONSUR

Annunci

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: